28.000.000 +   
Contatore Sito
Bpath Contatore

Visitatori dal 31/10/1998
Utenti connessi:

FNADA News
Bollettino telematico

ANNO X

Torna alla pagina iniziale di FNADA Web

Ultimo aggiornamento
13 febbraio 2014

Nuovo Forum automatico di FNADA Web   Audio FNADA Wevs  Home PagePagine collegate

Rendi FNADA Web la tua home page FNADA Web

Ricerche nel sito FNADA  Cerca nel sito Istruzione

FNADA News
Bollettino telematico

RUBRICHE
ASSISTENTI AMM.VI
SERVIZI redazionali
Ultime disposizioni
Contributi professionali
Contributi dei visitatori
Documenti
Associazioni Regionali e Provinciali aderenti alla FNADA
Archivio storico FNADA
nel sito www.anquap.it
Strutture ANQUAP
Documenti ANQUAP
Archivio storico ANQUAP
Comparto Ministeri

Progetto FNADA Web
Copyright ©
1998 - 2012

Webmaster
libero.dileo@fnada.it

Seguici su Facebook
 

 

SUGGERIMENTI
e GUIDE by

Anno 2007 Gennaio Febbraio Marzo
Aprile Maggio Giugno Luglio-Agosto
Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Maggio 2007

FNADA News

 

Pagamenti on line Contratti Pubblici Forum PA
Sito FNADA Liberalizzazioni Direttiva Nicolais

FNADA Web - Anno X

Il cammino di FNADA Web


 

Statistiche FNADA Web

Anno XV

I numeri di FNADA Web
oltre 3.000 file in linea

oltre 50.000.000
di Visitatori

FINO al 31-12-2011

DAL 01-01-2012

Server del sito

Statistiche del nuovo server - dal 31 Ottobre 2000

I SINDACATI nel Web

CGIL Scuola

UIL Scuola

SNALS Confsal


Il web prossimo venturo ...

 W
  e
  b
2.0

 FNADA EUROPA

Cerca in Internet

Google

Altri motori di ricerca ...

Torna al menu

30 Giugno 2007

Pagamenti on line

PA digitale

Tutte le P.A. obbligate ad accettare pagamenti on-line al massimo entro Giugno 2007

Anche la Pubblica amministrazione dovrà presto essere in grado di accettare i pagamenti elettronici per le prestazioni e i servizi forniti ai cittadini e imprese. "Tutti gli uffici pubblici centrali e locali hanno tempo solo 15 mesi per organizzarsi e non arrivare impreparati all'appuntamento del 30 giugno 2007, termine ultimo entro il quale devono dare la possibilità di pagare on-line prestazioni e servizi pubblici".

Comunicato stampa MIT

Torna al menu

29 Maggio 2007

Contratti Pubblici

Contratto

 

PARTE LA TRATTATIVA PER IL CONTRATTO
DEL COMPARTO SCUOLA

Documento ANQuAP

FIRMATE DUE INTESE CON IL GOVERNO. OGGI SI APRONO ALL'ARAN LE TRATTATIVE DEL COMPARTO SCUOLA. CERTEZZA SULLE RISORSE E SULLE REGOLE

Questa mattina sono state raggiunte due Intese con il Governo che sbloccano una situazione che si trascinava ormai dal 6 aprile e che ha portato alla proclamazione dello sciopero generale del 4 giugno (scuola) e dell’11 giugno (Afam, ricerca, università).

Il primo accordo, sottoscritto fra il Governo, Confederazioni e sindacati di categoria:

  • conferma l’incremento di 101 euro medie mensili per un dipendente dei Ministeri (tale importo sarà rivalutato per i comparti Afam, dirigenza scolastica, ricerca, scuola ed università sulla base delle retribuzioni medie di riferimento di ognuno di questi comparti). Questo incremento è stato lungamente oggetto di scontro in queste settimane con il Governo che, come è noto, pochi giorni dopo l’Intesa del 6 aprile indicava con la cd “direttiva madre” per i contratti pubblici un incremento corrispondente a 92 euro medi mensili.
  • prevede che l’incremento di 101 euro (o l’incremento specifico per i nostri comparti) decorra dal 1 febbraio 2007 (cioè 11 mesi prima di quanto chiedeva il Governo che a lungo ha insistito perché venisse indicata la data del 31 dicembre 2007).
  • le risorse per gli incrementi relativi al 2007 seguono la programmazione prevista con la Finanziaria per il 2007 che stanzia una parte delle stesse al 1° gennaio 2007 e una parte al 1° gennaio 2008.
  • chiarisce senza alcuna ombra di dubbio, su richiesta della FLC Cgil, che gli incrementi retributivi del biennio 2006 – 2007 riguardano anche ricerca ed università e ciò significa garantire da parte del Governo i finanziamenti necessari.

Per la giornata di oggi è prevista all’Aran l’apertura delle trattative per ministeriali e per la scuola.
Ora sono urgenti le direttive all’Aran per quanto riguarda Afam, dirigenza scolastica, ricerca ed università.
L’apertura del tavolo e la conferma in sede ARAN delle decisioni assunte con il Governo ci consentirà di decidere unitariamente i nostri orientamenti circa gli scioperi generali già proclamati che, ad ora, sono confermati.

Il secondo accordo, sottoscritto fra Governo e sindacati di categoria, individua una cadenza sperimentale diversa dei rinnovi contrattuali per venire incontro a specifiche esigenze.
Oggi la cadenza è quadriennale, per quanto riguarda la parte normativa, mentre è suddivisa in due bienni per quanto riguarda la parte economica.
Con l’Intesa sottoscritta si individuano alcune esigenze condivise:

  • la necessità di allineare i tempi dei contratti con le cadenze del DPEF, che è triennale. Ciò per evitare il consolidarsi di situazioni nelle quali il primo anno di un biennio o prevede risorse insufficienti o subisce difficoltà per la diversa cadenza fra la biennalità della parte economica dei contratti e la triennalità degli stanziamenti di Finanziaria.
  • la necessità di ricondurre a coerenza la cadenza dei contratti con il fatto che a breve verrà sottoscritta un’Intesa sulla conoscenza (ovvero definizione di obiettivi e priorità concordate fra sindacati e Governo per i comparti della conoscenza). Gli obiettivi ed interventi condivisi, in questa situazione, non potrebbero produrre alcun beneficio contrattuale considerato che alcuni contratti saranno chiusi rapidamente, e quindi prima della sottoscrizione dell’Intesa, e che, pertanto, con una parte normativa che rimane quadriennale, se ne riparlerebbe nel 2010.

Quindi, fermo restando che il modello contrattuale che riguarda i contratti privati e quelli pubblici rimane confermato, in via sperimentale, mediante accordo da concludere entro dicembre 2007, per gli anni 2008, 2009, 2010 si potrà contrattare con cadenza triennale (economica e normativa) in ciò senza “diluire” con un anno in più gli incrementi economici del 2006 – 2007 né determinare il salto di un anno nel successivo periodo, ipotesi queste entrambe non estranee alle posizioni sostenute dal Governo.

Le due Intese raggiunte e l’apertura della trattativa all’Aran nella giornata di oggi vanno nella direzione giusta.
Esprimiamo forte soddisfazione e vediamo raggiunti obiettivi che a lungo sono stati rimessi in discussione dopo la precedente Intesa del 6 aprile.
Ora la trattativa contrattuale dovrà definire preliminarmente tempi, modalità ed obiettivi considerato che l’anno scolastico sta volgendo al termine e che è urgente cominciare a dare risposte concrete alle attese dei lavoratori della conoscenza.

 
PUBBLICO IMPIEGO: accordo raggiunto per il rinnovo dei contratti. Sospeso lo sciopero

Governo e sindacati hanno, nella notte, raggiunto l'intesa sulla vertenza degli statali. Aumento di 101 euro al mese per i ministeriali, a partire dal primo febbraio 2007 e sperimentazione del contratto triennale per il 2008-2010. I sindacati hanno deciso di revocare gli scioperi del primo e del quattro giugno (della scuola), decisione che sarà formalizzata e comunicata all'ARAN, nell'incontro previsto per oggi pomeriggio e che segna l'avvio del negoziato.
"Un accordo importante per il clima del Paese" ha commentato il segretario generale della CISL, Raffaele BONANNI "Un accordo che pone le basi per una riforma del modello contrattuale, dopo anni di infruttuose discussioni. Non ci sono nè vinti, nè vincitori, l'accordo è un primo passo importante per la riforma della Pubblica Amministrazione. Ora si potrà discutere su come migliorare la produttività e premiare il merito".[Roma 29/05/2007]


UIL Scuola
FIRMATO L'ACCORDO GOVERNO SINDACATI SUI CONTRATTI PUBBLICI

L’Accordo si è chiuso alle 4 di questa mattina, dopo una trattativa che ha avuto momenti di grande tensione tra Sindacati e Governo, per le tante rigidità rappresentate dal Governo stesso. All’incontro, per la Uil Scuola, ha partecipato Massimo Di Menna.

L’intesa consente ora di andare al rinnovo contrattuale (biennio economico 2006-2007).
In base all’accordo, che conferma quello del 6 aprile, gli incrementi retributivi per i ministeriali – comparto di riferimento – saranno di 101 euro a decorrere dal 1° febbraio 2007 (per gli arretrati, vanno anche calcolate le risorse previste dalla Finanziaria 2006).

Per la Scuola, l’incremento medio è di 115 euro, a cui vanno aggiunti i risparmi di sistema già certificati secondo quanto convenuto con l’accordo del 6 aprile.

Le Organizzazioni sindacali di categoria e il Governo hanno anche convenuto di prevedere, per il prossimo rinnovo contrattuale, la durata triennale per il periodo 2008-2010. Tale durata è del tutto separata dal biennio 2006-2007 e potrà consentire la piena copertura contrattuale dei tre anni.

Il Governo si è impegnato a dare disposizione all’Aran per una convocazione per l’immediata avvio del negoziato in data odierna.

In tale ambito provvederemo alla formale revoca dello sciopero.

I testi degli accordi >>

Torna al menu

21-25 Maggio 2007

Forum PA

Forum PA

21-25 Maggio 2007
www.forumpa.it
Fiera di Roma

Convegno CIDA-FP                        22 Maggio 2007
 "Il sindacato fra conservazione e cambiamento"
Fiera di Roma                                           INVITO

Torna al menu

23 Maggio 2007

FNADA Web

Sito FNADA
 

Esplora
le vecchie pagine
di FNADA Web

IERI

OGGI

e ...

DOMANI

Abbiamo raggiunto i 30.000.000 di visitatori !

15 Maggio 1999 - Ultimo giorno in linea
Come eravamo al 30 Agosto 1999 (quando 85.000 visitatori sembravano già tantissimi)
 FNACA Web - Edizione straordinaria Anno II

FNADA Web in linea da Settembre 2000 - Anteprima del nuovo sito    
Visita guidata del sito FNADA Web, quando ha raggiunto i 5.000.000 di visitatori  FNADA Web 2002  Quando c'erano più di 10.000.000 di visitatori  FNADA Web oggi

Torna al menu

30 Marzo 2007

Liberalizzazioni

Riforme

Liberalizzazioni - Le novità per la scuola
In data odierna il Senato ha convertito in legge il decreto legge n. 7/2007, che, all’articolo 13 contiene importanti novità che interessano la scuola:
- Disposizioni sull’area tecnico-professionale
-
Istituzione di almeno un "Polo tecnico-professionale" per provincia
- Norme sulle donazioni alle istituzioni scolastiche
- Ulteriore slittamento di un anno della Riforma Moratti

Torna al menu

20 Febbraio 2007

Direttiva  Nicolais

Digitalizzazione

DIRETTIVA SULL'INFORMATIZZAZIONE DEGLI UFFICI PUBBLICI

Stop ai documenti aggiuntivi; sviluppo dei servizi on line; stop alla carta; maggiore trasparenza dei bandi di gara. Sono questi i punti principali della direttiva sull'interscambio di dati tra le pubbliche amministrazioni e la pubblicità dell'attività negoziale firmata dal Ministro per le Riforme e le Innovazioni nella P.A. il 20 febbraio scorso. La direttiva parte dal presupposto che una visione integrata dell'innovazione non può essere dettata solo dall'applicazione delle tecnologie ma anche dalla semplificazione dei processi amministrativi  e dall'interazione dei servizi tra le diverse amministrazioni. L'obiettivo è sostanzialmente quello di dare una forte accelerazione all'informatizzazione degli uffici pubblici e di dare piena attuazione al Codice dell'Amministrazione Digitale (CAD). Nonostante il CAD sia in vigore da tempo, le amministrazioni sono, infatti, ancora in ritardo riguardo il livello tecnologico delle prestazioni e, di conseguenza, sulla capacità di interazione con cittadini e imprese.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/informatizzazione_up/index.html

Torna al menu

 

 


SUGGERIMENTI
e GUIDE by

 


Lavoro autonomo occasionale: la lettera d'incarico Leggi l'articolo ...
Stampare le buste intestate con word  2003 Leggi l'articolo ...
Animazioni nelle presentazioni PowerPoint Leggi l'articolo ...
Sicurezza sul lavoro: la delega di funzioni Leggi l'articolo ...
Realizzazione di brochure con Publisher Leggi l'articolo ...
Commenti automatici in Excel - Parte  I   Leggi l'articolo ...
Commenti automatici in Excel - Parte II Leggi l'articolo ...
Utilizzare al meglio Outlook 2003 Leggi l'articolo ...
Proteggere i documenti di Word Leggi l'articolo ...
Archiviare le foto con Access
Leggi l'articolo ... 
Firmare la posta elettronica Leggi l'articolo ...
 

News
Microsoft - Bussola d'impresa

 

Pagine collegate

Rendi FNADA Web
la tua home page

Home Page

Link non funzionanti ?  Errori nella pagina ?  Perchè non segnalarli per la rettifica  !

Torna all'inizio della pagina